Il Maccabi vince lo scontro dietro (1-2) e si porta a -1 dalla capolista.  Tutte le gare dell’ ultima giornata, in contemporanea, mercoledì 16 maggio Un gol di Ruben Spizzichino, nel secondo dei tre minuti di recupero concessi dall’ arbitro Tangredi, ha impedito alla Montagnola di laurearsi Campione d’Elite con una giornata di anticipo sulla conclusione del torneo. Ai blaugrana sarebbe bastato anche il pari per chiudere i giochi, lasciando a -4 i ragazzi di Federico Ascoli che, nonostante le assenze hanno sempre creduto invece nell’impresa di tenere in vita, fino all’ ultimo, il campionato. Ne è venuta fuori una gara piacevole, giocata su ritmi elevati, specie nel primo tempo, e sotto una leggera pioggia che ha reso viscido il terreno. In campo c’è stato sostanziale equilibrio per l’intera durata dell’ incontro. Subito un’ occasione per la Montagnola al 5′, con Gabrielli che, a tu per tu con il portiere, spediva di un soffio a lato. La replica del Maccabi tre minuti più tardi, quando Archetti liberava a pochi passi dalla porta. Poi, una lunga fase in cui le due squadre hanno provato a superarsi senza creare grossi pericoli per i portieri. In avvio di ripresa, Maccabi vicinissimo al vantaggio con Cesare Sed, che saltava anche il portiere Montevecchi, ma da posizione defilata non inquadrava il bersaglio. All’8′ era la Montagnola a liberare Pavlyk davanti al portiere avversario, che salvava il risultato con un guizzo in disperata uscita. Ancora C.Sed colpiva la parte superiore della traversa, direttamente da calcio piazzato. E proprio su palla inattiva al 29′, il Maccabi trovava la via della rete: punizione di Piazza Sed da posizione leggermente  decentrata sulla sinistra, rispetto al fronte d’attacco della squadra in maglia azzurra, palla a scavalcare la barriera e in fondo alla rete nonostante il tentativo di intervento di Montevecchi. Nemmeno il tempo di esultare che Tsybikov, appena centrato il pallone, ripristinava la parità. Un gol pazzesco quello del giocatore ucraino, capace di indovinare una parabola beffarda (addirittura da 50 mt) e di sorprendere il portiere avversario, attardatosi nei festeggiamenti per il momentaneo 0-1. Quando la partita sembrava ormai al tramonto, con la Montagnola paga del risultato e ad un passo dal traguardo, ecco il gran destro di Ruben Spizzichino, di prima intenzione, con palla nell’ angolino basso. Verdetto rinviato a mercoledì prossimo 16 maggio, quando le quattro gare dell’ ultimo turno della Regular Season si disputeranno in contemporanea (ore 21.30), per salvaguardare la regolarità del torneo. Tutto da decidere anche in chiave playoff. Quattro squadre si contenderanno il secondo posto utile per accedere alle finali nazionali ASI, organizzate quest’anno dall’ 8 al 10 giugno, in Puglia, a Manfredonia (FG)

Di seguito la classifica aggiornata, in attesa della sfida odierna tra Borgorosso FC e Mister Jef, e il quadro completo degli incontri previsti nell’ ultimo turno di campionato.

CLASSIFICA

27 Montagnola
(disciplina totale -74)

26 Maccabi
(disciplina totale -36)

22 Nonsologomme
(disciplina totale -63)

18 Borgorosso *
(disciplina totale -30)

18 Trepinilab
(disciplina totale -42)

16 Mister Jef *
(disciplina totale -32)

13 Potenza

1 Antonacci Falegnameria
_______________________
* Borgorosso FC e Mister Jef una gara in meno

IN CASO DI ARRIVO A PARI MERITO, LA PRIMA DISCRIMINANTE È RAPPRESENTATA DALLA CLASSIFICA DISCIPLINA TOTALE (si somma quella del girone di andata con quella del ritorno)

___________________________________

COSÌ NELL’ ULTIMA GIORNATA

Mercoledì 16 maggio, ore 21.30:

Antonacci Falegnameria – Montagnola
Maccabi – Potenza
Mister Jef – Nonsologomme Ostia
Trepinilab – Borgorosso FC

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *