Saranno Montagnola, Nonsologomme Ostia e Borgorosso FC a rappresentare il Lazio nelle fasi nazionali ASI, in programma a Manfredonia (FG) da venerdi 8 a domenica 10 giugno.

gPGHGSXy1cpz

Nonostante ci siano ancora due trofei da assegnare, il Circuito d’Elite “Avversari sì, nemici mai” ha emesso i suoi principali verdetti.

FB_IMG_1526580120607

La Montagnola si presenterà in Puglia con due trofei in più nel proprio palmares. Alla vittoria della Coppa Italia, ha fatto seguito il trionfo più atteso, quello in campionato, l’unico traguardo che mancava al presidentissimo, Emiliano Bastesin, dopo sette anni di Elite.

20180528_230417

Il Nonsologomme Ostia ha ottenuto il visto per la rassegna di Manfredonia, aggiudicandosi i playoff per la piazza d’onore, lunedì 28 maggio, dopo aver chiuso in terza posizione la Regular Season.

Montagnola e Nonsologomme Ostia gareggeranno per il titolo di Campione Nazionale ASI, mentre il Borgorosso FC contenderà la Coppa Italia ASI, autentica novità stagionale, all’ Academy Macerata Campania.

 

MONTAGNOLA

FB_IMG_1524566373656

Partiti con i favori del pronostico, i blaugrana in questa stagione non hanno tradito le attese, come dimostra il triplete Supercoppa d’Elite 2018, Coppa Italia d’Elite, Campionato. Il reparto migliore è senza dubbio quello offensivo, composto da una batteria di attaccanti tecnicamente dotati e complementari tra loro. Attenzione però alle assenze di alcuni pezzi pregiati, su tutti Vasyl Pavlyk, attaccante ucraino di 28 anni e capocannoniere dell’ultimo campionato, non utilizzabile nelle fasi nazionali ASI, trattandosi di un tesserato FIGC di 1a categoria. La difesa può soffrire se presa in velocità, ma il portiere (Daniele Bastesin) è affidabile e a centrocampo non mancano le soluzioni. Nella Stagione d’Elite 2017-2018, la Montagnola ha disputato 38 gare ufficiali, collezionando 21 vittorie, 5 pareggi e 12 sconfitte, con 110 reti segnate e 66 subite.

 

NONSOLOGOMME OSTIA

FB_IMG_1505997991611-1024x768 (1)

I lidensi, alla prima esperienza nel Circuito d’Elite, sono stati protagonisti di una splendida cavalcata, che li ha portati in fondo a quasi tutte le competizioni. In campionato la squadra ha pagato un comprensibile periodo di rodaggio, coinciso con una partenza tutt’altro che lanciata.  Luca Giacinti è capitano e leader della squadra, Alessandro Spada ne è il finalizzatore principe. Nell’ attuale stagione sono addirittura sei le finali (di cui due ancora da giocare) raggiunte dal Nonsologomme Ostia, che ha vinto l’Europa Elite e i playoff per la seconda posizione in campionato, dopo aver chiuso al terzo posto la regular season.  La squadra giallonera ha disputato 40 partite ufficiali, totalizzando 25 vittorie, 8 pareggi e 7 sconfitte, con 110 gol realizzati e 51 subiti. Nella trasferta in terra pugliese, al pari della Montagnola, dovrà rinunciare ai suoi tesserati FIGC di 1a categoria: Paolo Meddi e Giordano Tesoro.

 

BORGOROSSO FC

FB_IMG_1524565756912

La squadra biancoceleste si è qualificata per la fasi nazionali della Coppa Italia ASI, approdando in finale di Coppa di Lega, dove il 4 giugno affronterà il Nonsologomme Ostia, a sua volta impegnato nella corsa al titolo italiano ASI. Per tale motivo, la partecipazione del Borgorosso alla rassegna pugliese è diventatata ufficiale a prescindere dall’ eventuale conquista della Coppa di Lega. Iscritto al Circuito d’Elite sin dalla prima edizione (stagione 2009-2010), il Borgorosso ha navigato in acque anonime fino all’anno scorso, quando si è aggiudicato Europa Elite e Supercoppa EuroElite (vincendo entrambe le finali ai tiri di rigore), prima di aggiudicarsi anche il Trofeo Lorenzo Cesari, tradizionale appuntamento di inizio estate. Cicerchia e compagni in questa stagione hanno raggiunto le semifinali di Champions Elite e i playoff sia in Campionato che in Coppa Italia, interrompendo il proprio cammino contro le vincitrici dei due tornei (appunto Montagnola e Nonsologomme Ostia). Il Borgorosso quest’anno ha disputato 34 partite ufficiali, ottenendo 11 vittorie, 9 pareggi e 14 sconfitte, segnando 39 reti e incassandone 58. In Puglia mancherà Alessandro Damian, probabilmente il giocatore di maggior talento nell’organico biancoceleste.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *