Decisioni del giudice sportivo dopo il quarto turno di Coppa di Lega e la 1a giornata del Campionato d’Elite 

Giudice sportivo

Con riferimento alla mancata presentazione della squadra Movimento Forense sul campo dell’ Athletic Roma Nord, in occasione della gara di Coppa di Lega, valevole per il quarto turno del gruppo 3,  si dispone il risultato di 3-0 a tavolino in favore della squadra casalinga (Athletic Roma Nord) e, come imposto dal regolamento, la conseguente penalizzazione di 9 punti al Movimento Forense nella graduatoria disciplinare.
Contestualmente, vengono inflitti anche 2 punti di penalizzazione al Movimento Forense nella classifica generale del gruppo 3, per le ripercussioni della suddetta rinuncia sulle chance di qualificazione delle altre inserite nel terzo raggruppamento e sugli accoppiamenti delle sfide previste dalla fase ad eliminazione diretta.

Provvedimenti disciplinari adottati in relazione alle gare della 1a giornata del Campionato d’Elite

TESSERATI ESPULSI DAL CAMPO

3 TURNI di squalifica
Lorenzo Vertecchi (FC Torrino), espulso al 36’pt per somma di ammonizioni, nel dopo partita si rendeva protagonista di ulteriori infrazioni:

* si recava dal direttore di gara, senza autorizzazione e incurante del provvedimento di espulsione, per avere indietro il proprio documento d’identità

* rispondeva con toni e modi irriguardosi alla replica del direttore di gara, che spiegava come da regolamento il ritiro dei cartellini e dei documenti spettasse fosse demandato al dirigente responsabile e in seconda battuta/ eventualmente all’ allenatore o al capitano

* nonostante la cortesia della terna, che gli permetteva di ritirare il documento richiesto, il tesserato afferrava e portava via anche quelli del resto della squadra, pronunciando un ‘altra espressione offensiva nei confronti dell’ arbitro

SANZIONI AMMINISTRATIVE
In merito ad un problema riguardante l’ impianto di illuminazione del campo Aurelio, in occasione della gara Atletico Aurelio-Montagnola, viene comminata una diffida alla società Atletico Aurelio, che dovrà segnalare al proprio centro sportivo il malfunzionamento di alcuni fari e accertarsi della riparazione degli stessi, onde evitare ammende e/o altri provvedimenti per eventuali altre inadempienze.

Una analoga diffida viene disposta anche per la società Roma Soccer, rea di aver schierato ben sei giocatori con maglie prive di numerazione, sebbene facenti parte della muta ufficiale (da regolamento, un solo giocatore può essere ammesso senza numero sulla maglia)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *