Ai blaugrana il 2º posto per le fasi nazionali. Nella finale playoff battuto l’Atletico Aurelio (3-2)

SCORRI L’ ARTICOLO PER GUARDARE GLI HIGHLIGHTS E ASCOLTARE I CONTRIBUTI AUDIO

Il titolo di Campione d’Elite sfumato per un’inezia, poi due finali perse (quelle di Coppa Italia e Coppa di Lega), dilapidando un doppio vantaggio.
Sembrava una stagione stregata per la Montagnola, che temeva di restare a mani vuote, dopo essere arrivata in fondo su tutti i fronti.
Alla fine, invece, la squadra di Bastesin e Paolantoni ha ottenuto il visto per partecipare alle fasi nazionali ASI di Lignano Sabbiadoro (UD), che a metà giugno assegneranno il titolo italiano.
Lo ha fatto conquistando il secondo posto utile attraverso il campionato, grazie al successo per 3-2 nella finale playoff contro l’Atletico Aurelio.
Partita spumeggiante quella disputata al Trastevere Stadium, tra due squadre che si sono affrontate a viso aperto.
All’iniziale gol di Rascioni per la Montagnola, l’Atletico ha risposto nel primo tempo con Riscaldati.
In avvio di ripresa, blaugrana di nuovo avanti su rigore, concesso dall’arbitro Massimiani per atterramento ai danni di Pavlyk e trasformato da Campoli.
Nel giro di pochi minuti era Trinchi a ripristinare la parità, prima del 3-2 messo a segno da Guidi intorno alla mezz’ora.
Vano il forcing finale dei gialloneri, che possono recriminare per le occasioni sprecate nel primo tempo e per un salvataggio sulla linea di Scafetta, a portiere battuto, allo scadere del tempo di recupero.

HIGHLIGHTS

INTERVISTA a Simone CIRILLI (Montagnola)

 

RADIOCRONACA by RADIO7 (fasi conclusive e interviste ai protagonisti)

 

RADIOCRONACA by RADIO7 (gol CAMPOLI, momentaneo 2-1)

 

RADIO7, intervista a Christian PAOLANTONI (allenatore Montagnola)

 

 

 

 

 

 

2550total visits,8visits today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *